Ordine Nazionale Italiano di Etiopatia Animale

Premessa

 

L’Ordine Nazionale Italiano di Etiopatia Animale (O.N.I.ET.A) adotta la presente Carta Etica al fine di elevare ad un nuovo livello di sensibilità i principi morali e i valori etici dell’esercizio della professione in Etiopatia Animale e si rivolge ai Professionisti che hanno scelto di formarsi presso questa Accademia operanti in territorio Nazionale o Estero.

 

La Carta Etica intende porsi come punto di riferimento nel panorama dell’Etiopatia Animale nazionale e internazionale al fine di sensibilizzare gli operatori su tematiche di portata universale.

 

Questo documento indica i principi a cui deve ispirarsi l’esercizio della pratica professionale dei membri dell’Associazione, a garanzia della qualità dei servizi forniti.

Sottoscrivendo questa Carta Etica i membri dell’Associazione, a seguito della formazione conseguita in Etiopatia Animale, si impegnano a lavorare solo ed esclusivamente sugli animali ed in nessun caso sugli esseri umani se non dopo il conseguimento di una formazione specifica per questi ultimi.

 

Principi generali

La Carta Etica si fonda sui seguenti principi che attengono, non soltanto all’esperienza prettamente lavorativa, ma contribuiscono in maniera decisiva anche alla formazione della Persona all’interno della vita sociale:

  1. Il rispetto della filosofia che è alla base dell’Etiopatia Animale
  • I membri dell’Associazione si impegnano a lavorare secondo la filosofia che ispira l’ Etiopatia Animale. Essa rispecchia il fondamento ideologico dell’Accademia Deforest sin dal 1983.
  • I membri dell’Associazione si impegnano a non commercializzare, prescrivere o somministrare sostanze farmacologiche ai loro pazienti e di non intervenire nei confronti di una eventuale prescrizione veterinaria.
  1. Rispetto per gli animali
  • I membri dell’associazione si impegnano a lavorare con il solo interesse di mantenere e migliorare la salute dei loro pazienti. Conoscono e rispettano i concetti fondamentali di base dell’Anatomia, della Fisiologia ed i segni comportamentali della specie in trattamento.
  • Rispetto della pratica in Etiopatia.
  1. Consapevolezza dei propri limiti
  • I membri dell’Associazione sono consapevoli dei limiti del      proprio esercizio professionale ed agiscono con la consapevolezza di dover delegare ad altri professionisti di ambito diverso i casi che esulano dalla propria competenza professionale.
  1. Rispetto per gli esseri umani
  • I membri dell’Associazione si impegnano a rispettare i diritti umani fondamentali e, in particolare, i bisogni degli esseri umani, la loro sfera privata e la loro sicurezza senza alcuna discriminazione, sapendo che il valore della vita umana non ha prezzo.
  1. Il rispetto della sicurezza in tutti i casi
  • I membri dell’Associazione devono promuovere la sicurezza degli esseri umani e degli animali durante l’esercizio dell’attività professionale.
  1. Il rispetto delle informazioni
  • I membri dell’Associazione si impegnano a partecipare alle pubbliche informazioni per dare divulgazione di questa specializzazione, parlando chiaramente della propria professione. Essi, tuttavia, sono obbligati al rispetto del segreto professionale, per il ruolo che essi rivestono.
  • I membri dell’Associazione lavorano e si confrontano con altri professionisti della salute animale per un approccio plurilaterale con i propri pazienti, al fine di tutelarne la salute con maggiore consapevolezza ed attenzione.
  1. Il rispetto dei requisiti minimi di formazione (in conformità del rispetto degli statuti riguardanti la formazione di base)
  • Il terapeuta in Etiopatia Animale si impegna a continuare la propria formazione frequentando almeno sei giorni di corso ogni due anni. Tali corsi saranno finalizzati all’approfondimento della pratica nella cura degli animali.
  1. Il rispetto delle normative nella pratica professionale
  • I membri dell’Associazione si impegnano a rispettare, oltre a tutti i punti di questa Carta Etica, la Legislazione Italiana e/o Europea, i requisiti, le indicazioni precedentemente esposte in termini di divulgazione, comunicazione e segretezza.
  1. Il rispetto dell’Associazione
  • Tutti i membri dell’Associazione sono tenuti al rispetto delle indicazioni finora esposte nell’interesse e nella tutela dell’Associazione stessa.
  • Qualsiasi pubblicazione o azione divulgativa che menzioni l’Associazione o l’uso del suo logo operata dal singolo, devono essere rigorosamente sottoposti al vaglio del Comitato.

 

Questa Carta Etica può essere oggetto di regolare periodica revisione e tutti i membri saranno tenuti a prenderne atto.

Questa Carta Etica entra in vigore dal 01marzo 2018

Noi, membri dell’Associazione assumiamo con totale consapevolezza e piena responsabilità i principi nascenti da questa Carta Etica, impegnandoci a rispettarli e a tutelarli in nome del rispetto per la Vita, della Natura, della Scienza Medica e della nostra Professione.